8 Mile

Facciamo così: prometto che nei prossimi post farò di tutto per non essere negativa. Per non lamentarmi. Per non parlare delle cose che non vanno in Italia. Lo prometto, mi impegnerò.

Ieri sera ho visto 8 Mile. E nonostante Eminem non mi sia mai stato simpatico, devo ammettere che mi è piaciuto. Ricordo che quando uscì al cinema le persone che andavano a vederlo rimanevano deluse. “non si capisce niente, troppi sottotitoli”, “non ha una fine” e cose del genere. Io sarò anche di parte perché un po’ l’inglese lo conosco, però ho apprezzato la scelta di lasciare in lingua originale le parti rappate. Tradurle non avrebbe avuto senso.

Dalla musicalità delle parole rimate si capisce l’essenza del rap.

Come se ne capisce il senso dalle sue parole arrabbiate.

E mi è piaciuta la fine…che non ha esaltato il successo o la ricchezza, ma semplicemente la rivalsa sulle sconfitte precedenti. E’ quasi un documentario, sul rap, sulle dinamiche sociali che si creano a Detroit e sul “8 mile”. E’ un film crudo e spietato, un film incazzato, come le persone di cui parla…forse proprio come quelle di quella realtà.

“You only get one shot, do not miss your chance to blow

This opportunity comes once in a lifetime yo”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...