Film: Elizabeth: the golden AGE

Se fosse per me mi limiterei a dire che è un film da vedere.

Tuttavia mi rendo conto che, chi vuol capire capisca, qualcuno potrebbe iniziare a commentare il mio blog non molto carinamente proprio per il fatto che scrivo poco su film e libri…
Il fatto è che ci sono dei film che ti lasciano senza parole, come dei libri del resto, e spiegare cosa mi hanno comunicato non è facile. Ma accetto la sfida e ci provo.

Ancora una volta un film sul potere, ancora una volta un film su una monarchia, ancora una volta un film sull’Inghilterra.
Ancora un volta però.

E il però è importante, perché dopo il però segue la frase: è figo.
Ennesima lotta tra Chiesa e Protestantesimo, riesce a far venire fuori un concetto a noi oggi molto conosciuto come quello del fanatismo religioso, ma fa qualcosa in più, ci fa vedere che questo tipo di fanatismo, in fondo, c’è sempre stato.
In alcuni punti è come se ci volesse quasi dire che credere  in qualcosa è un punto debole di una persona.
E non voglio entrare nel discorso religioso, ma di sicuro nella vita di ognuno di noi, questo discorso è più che calzante.
Quante volte ci ritroviamo a credere alle parole di qualcuno, alle sue promesse, e allo stesso tempo siamo consapevoli che sarà proprio tutta quella fiducia a farci cadere, a rovinare ogni cosa?Tutto sta, poi, nel capire se valgono di più i momenti di ingenua felicità, o quelli di cruda sofferenza, ma questa è un’osservazione che cambia di persona i
n persona e di giorno in giorno.

"We mortals have many weaknesses; we feel too much, hurt too much or too soon we die, but we do have the chance of love. "

Non mi sono mai piaciuti i film storici, devo ammetterlo, ma questo era diverso dagli altri, si sentiva un respiro diverso nelle riprese, nel montaggio, nelle immagini. Tutto era in movimento anche quando era fermo. C’era sempre un dettaglio che catturava l’attenzione, nella fotografia, nella sceneggiatura, negli attori.
Un miscuglio di cose belle che è riuscito a rendere bello ai miei occhi perfino un film storico.

Mea culpa per non aver visto Elizabeth,  ma mi rifarò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...