Post di ieri sera

Ore 2 e zero zero. Fuori: notte.
Stasera la televisione mi ha stupito.

Il programma è Il miglio verde (la7 ogni domenica alle 23.30) e l’argomento trattato è la pena di morte.
Non voglio soffermarmi (anche perché lo ha fatto fin troppo bene il programma) sui dettagli della situazione attuale nel mondo a proposito della pena id morte.
Né voglio soffermarmi sulla sua disgustosa ingiustizia.
Una cosa, però, mi ha colpito. Tanto da farmi mettere al pc alle due di notte a scrivere di un sentimento, purtroppo, poco “trattato” dai media: la solidarietà tra gli uomini.

Solidarietà Ë quello che mi viene in mente nel vedere una persona che decide di iniziare a scrivere ad un condannato a morte che forse non incontrerà mai,
soltanto con l’idea di stargli vicino, di fargli sentire il suo appoggio.

Ma forse non è corretto chiamarla solidarietà.
Forse la parola giusta è Amore.
Non quella parola o quel sentimento abusati nel tempo, un’altra forma di Amore: quello per gli uomini, quello per la vita.
Quella forma di Amore che ti fa vivere insieme alla persona che Ami la sua sofferenza, il suo senso di vuoto, il suo sentirsi annientato.
Scegliere di vivere un’amicizia è un impegno.
Farlo a distanza é ancora più difficile.
Se poi sai che dall’altra parte c’è una persona che ha i giorni contati, beh allora la scelta Ë decisamente pi˘ dura.
Ancora adesso, mentre scrivo, mi è difficile concretizzare l’idea che in questo mondo esistano contemporaneamente persone capaci di dormire tranquille dopo
aver condannato a morte una persona e persone cqpaci di sacrificare un pezzo della propria vita
per qualcuno che nenache conoscono, che neanche sanno se colpevole o meno e di cui non hanno, a volte, neanche visto la faccia.
Scegliere di iniziare un’amicizia con una persona nel braccio della morte significa scegliere di regalare qualcosa di meraviglioso ad una persona che ha perso la propria libertà, la propria famiglia e la propria vita. Questo qualcosa è la sensazione di sentirsi ancora un essere umano.
Una Persona che ha ancora il diritto di pensare, raccontare e condividere le proprie paure e le proprie speranze.
23 ore in una cella (posso soltanto immaginarlo) ti disumanizzano.
L’assenza di contatto fisico di qualunque tipo ti disumanizza.
La consapevolezza di non poter parlare con gli altri ti disumanizza.
E una lettera, in questi casi, aiuta.
Si potrebbe obiettare con (molta) cattiveria che magari queste persone che scrivono ai condannati lo fanno per se stesse, per sentirsi meglio, perché
sanno che stanno aiutando qualcuno. Ma a quel punto ci sarebbero molti altri modi meno impegnativi e meno dolorosi per soddisfare questa forma di egoismo.
Non credo sia questo il caso.
Non lo credo perché penso che dopo dieci anni di lettere non sia una questione di egoismo, ma di Amore.
Non lo credo perché queste persone non prenderebbero un aereo per il Texas dall’Italia per una questione di egoismo.
E soprattutto non lo credo perché, per una volta, voglio credere a quello che ho visto.
Ho visto dall’esterno la più bella forma di Amore che gli uomini sono in grado di provare.
E, sinceramente, sono contenta di averla vista in un programma di attualità, e non in una fiction.

Dalla mia esperienza “giornalistica” ho imparato soprattutto una cosa sul giornalismo: cerca la storia che vuoi raccontare.
assicurati che sia vera.
smembrala.
analizzane le parti.
documentati su ogni suo aspetto.
Masticala.
Ingoiala.
E sputala fuori.

Per una volta ho visto fare questa cosa in un programma televisivo…Rula Jebreal: grazie.

2 pensieri su “Post di ieri sera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...