Quando ho finito di leggere Re Lear ho capito che cosa significa la frase "l’immortalità che raggiungono i geni è altra cosa rispetto a quella dei comuni mortali".
Ha messo su carta i sentimenti più miseri e più belli degli esseri umani. E, purtroppo o per fortuna, oggi quei sentimenti sono rimasti esattamente come 600 anni fa…
Un libro da leggere…secondo me!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...