Dicono che alle elezioni amministrative non si debba votare per ideologia, ma perchè si conoscono i candidati e per questa ragione si dovrebbe sapere meglio chi manterrà le proprie promesse e chi no.
Forse. Forse non è sbagliato dire che gli interessi che ci sono in gioco nelle amministrative sono molti di più ed è normale che incidano sul risultato finale. Fatto sta che non sono d’accordo. Che l’idea di politica della Repubblica di Platone è sempre più lontana e che, perdonate la mia ingenuità, mai nella mia vita ho visto tanta corruzione e tanto commercio di "idee politiche"  quanto in questi ultimi giorni.
I soldi hanno un sapore molto dolce e un profumo molto invitante, talmente invitante da riuscire a smontare idee che hanno impiegato anni per formarsi.
Ed io che credo ancora che esiste l’impegno politico, la responsabilità civile di noi cittadini a fare in modo che il nostro voto rappresenti il più possibile le nostre idee, sono soltanto un’illusa che crede alle favole.
E sarà anche così, forse un giorno vi darò anche ragione, ma oggi sapere che il mio voto è stata una mia scelta, alzarmi la mattina orgogliosa dell’immagine che vedo allo specchio e realizzare che anche grazie al mio voto la mia città ha finalmente un Comune del mio colore politico dopo 13 anni…beh…è come la pubblicità della Mastercard…NON HA PREZZO!

3 pensieri su “

  1. ciao….NON HA PREZZO neanche vedere ke,come appunto hai scritto,il colore della tua città è stato fortemente condizionato dal cosiddetto commercio di idee politiche???la politica non è un gioco cooperativo,perchè tutto è mosso da moventi egoistici…;)

  2. Ciao, ti rispondo con una frase (ahimé) non mia, ma di Leo Valiani:
    “Il nostro secolo prova che la vittoria degli ideali di giustizia e di eguaglianza è sempre effimera, ma, se si riesce a salvaguardare la libertà, si può, tuttavia, ricominciare da capo. […] non bisogna disperare, neppure nelle situazioni più disperate.”
    Per quanto mi riguarda, salvaguarderò, finché mi sarà possibile, la mia libertà.

  3. per dimostrarti la mia tesi,riporterò l’esempio di una mia amica,persona saggia,colta e disposta a salvaguardare SEMPRE i suoi ideali,anche quelli politici…durante le amministrative,però,era”scesa a compromessi”per una questione di soldi(scusa la brutalità con cui ho raccontato questa vicenda).alla fine nn ha ceduto,ma il semplice fatto ke abbia dubitato,ke si sia chiesta se seguire il SUO ideale politico,oppure soddisfare un piccolo e comune bisogno,mi fa dubitare(per quanto lo auspichi anche io)di quello che hai scritto….ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...