FINITO DI LEGGERE IN QUESTO MESE:

Peter Ackroyd: London: the Biography
Quentin Bell: Virginia Woolf
Harold Bloom: Clarissa Dalloway
Giuliana Bruno: Atlas of Emotion
John Fante: Chiedi alla Polvere
Virginia Woolf: A Writer’s Diary

"Se l’idea di società che abbiamo dentro

è un po’ meno ignobile, un po’ più solidale e felice

di quella che stiamo scontando attualmente,

non è nostro diritto pretenderla,

ma è nostro dovere praticarla ed attuarla

come se fosse quella e non questa

l’Italia in cui viviamo."

Jack Folla

Non capisci cos’è l’invidia finchè non la provi di persona.
E’ un’amarezza che si trasforma in rabbia e ti fa incazzare perchè lì non ci sei tu, perchè il nome che stai leggendo non è il tuo.
Perchè potevi essere tu, ma ti sei arresa prima. Non hai resistito a buttare tutto all’aria. E adesso eccola la più grande cazzata della tua vita. Qualcuno ha approfittato del terreno libero che hai lasciato, accelerando al momento giusto e oggi ti si scaglia contro in picchiata con tutta la sua bravura..
Non riesci ad essere felice per lei perchè sai che tra di voi non c’è più gara..ecco cos’è l’invidia.

Current Mood:  Disappointed

Canzone del giorno:

Se rido se piango ci sarà un motivo
se penso se canto mi sento più vivo
se vinco se perdo rientra nel gioco
ma in fondo mi basta che mi pensi un poco

Se guardo se sento è perchè ci credo
se parlo e ascolto è perchè ci vedo
adesso se pensi che sono appagato
hai fatto un errore non ho ancora finito

Se grido più forte è per farmi sentire
E poi mi conosci, non amo mentire
Se cerco ancora la strada più breve
Lavoro di notte, ne ho date di prove

E cammino cammino quando il sole è vicino
e stringo i denti quando tu non mi senti
e cerco di stare un pò più tranquillo
se intorno la vita mi vuole che oscillo
E cammino cammino vado incontro al domani
mi sento più forte se ti tengo le mani
e cerco e o m’invento, stravolgo la vita
perchè tu non dica stavolta è finita.

Se penso se dico c’è sempre un motivo
se a volte mi estraneo è perchè non approvo
e cerco parole che diano più senso
aspetta un momento adesso ci penso
ecco ci sono c’è sempre un motivo
a volte nascosto a volte intuitivo
dipende dal caso oppure è già scritto
ed ora ad esempio non so se ti aspetto…e

Cammino cammino quando il sole è vicino
e stringo i denti quando tu non mi senti
e cerco di stare un pò più tranquillo
se intorno la vita mi vuole che oscillo
E cammino cammino vado incontro al domani
mi sento più forte se ti tengo le mani
e cerco e o m’invento, stravolgo la vita
perchè tu non dica stavolta è finita.

Se penso e mi sento un pò più nervoso
è solo un momento che sa di noioso
poi passa poi torna non so come dire
c’è sempre un motivo…per tornare a capire

-C’è Sempre Un Motivo-
Adriano Celentano

"Ho vent’anni, ho raggiunto l’età della ragione, sto per addentrarmi nell’intrico di strade sotto di me in cerca di una donna. Mi chiedo se la mia anima è già macchiata, se devo voltarmi e tornare indietro, se un angelo veglia su di me, se le preghiere di mia madre mi tranquillizzano o se, piuttosto, non mi infastidiscono.
Dieci dollari. Sarebbero sufficienti a pagare l’affitto di due settimane e mezzo, a comprare tre paia di scarpe, due paia di pantaloni o mille francobolli per spedire in giro i miei manoscritti. Ma tu non hai manoscritti da mandare, il tuo talento è dubbio, anzi, fa pietà. Peggio ancora, non hai talento e quindi smettila di raccontarti frottole un giorno dopo l’altro, perchè sai benissimo che Il cagnolino rise non vale niente e non varrà mai niente."

-Chiedi alla polvere-
John Fante

La Canzone Popolare

Alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c’è qualcosa da dire ancora
se c’è qualcosa da fare
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c’è qualcosa da dire ancora
ce lo dirà
se c’è qualcosa da imparare ancora
ce lo dirà.

Sono io oppure sei tu
che hanno mandato più lontano
per poi giocargli il ritorno
sempre all’ultima mano
e sono io oppure sei tu
chi ha sbagliato più forte
che per avere tutto il mondo tra le braccia
ci si è trovato anche la morte
sono io oppure sei tu
ma sono io oppure sei tu.

Alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c’è qualcosa da dire ancora
se c’è qualcosa da fare
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c’è qualcosa da capire ancora
ce lo dirà
se c’è qualcosa da chiarire ancora
ce lo dirà.

Sono io oppure sei tu
la donna che ha lottato tanto
perché il brillare naturale dei suoi occhi
non lo scambiassero per pianto
e invece io, lo vedi da te
arrivo sempre l’indomani
e ti busso alla porta ancora
e poi ti cerco le mani
sono io, lo vedi da te
mi riconosci, lo vedi da te.

Alzati che sta passando la canzone popolare.

Sono io sono proprio io
che non mi guardo più allo specchio
per non vedere le mie mani più veloci
né il mio vestito più vecchio
e prendiamola tra le braccia questa vita danzante
questi pezzi di amore caro
quest’esistenza tremante
che sono io e che sei anche tu
che sono io e che sei anche tu.

Alzati che si sta alzando la canzone popolare.

Alzati che sta passando la canzone popolare
se c’è qualcosa da dire ancora
ce lo dirà
se c’è qualcosa da chiarire ancora
ce lo dirà
se c’è qualcosa da cantare ancora
si capirà.
– Ivano Fossati –