Empatia. Vivere le emozioni degli altri, a volte rubarle un pò per capirle meglio, tuffarsi dentro alle situazioni a capofitto senza paura di sbagliare, di non sentirti accettato, di non essere all’altezza, di non essere "bravo abbastanza" dare incondizionatamente senza aspettarti di ricevere.
Mi domando spesso cosa sia davvero l’amicizia e paradossalmente ad ogni periodo della mia vita ne corrisponde una definizione diversa… ma il filo conduttore è la comprensione. Perché la comprensione va oltre i giudizi, e oltre i pregiudizi, oltre l’ipocrisia, oltre la cattiveria, oltre il bene, oltre ogni sentimento, brutto o bello che sia. Sentire sulla pelle le sensazioni dell’amica/o che ti siede accanto, ridere a crepapelle per frasi senza senso, capirsi con uno sguardo, piangere insieme,fidarsi della spalla che ti viene offerta,parlare di qualunque cosa fino al mattino, sfogare la rabbia, il dolore, sentirsi se stessi oltre ogni limite, farsi mantenere la fronte dopo un’ubriacata, mantenere la fronte, stargli vicino, sentirlo vicino, stargli lontano, sentirlo lontano… Non c’è senso in tutto questo se non c’è comprensione. Non puoi sentirti libero quando sei sotto processo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...